Posts / ORDINAZIONE AL DIACONATO TENUTASI IL 10 AGOSTO 2019 A GOMA (R.D.C.)

ORDINAZIONE AL DIACONATO TENUTASI IL 10 AGOSTO 2019 A GOMA (R.D.C.)

image
Admin
December 18, 2019

Sabato 10 agosto 2019 i Chierici Regolari Minori (Padri Caracciolini) hanno avuto la gioia di accogliere tra loro sei nuovi diaconi ordinati da Sua Eccellenza Teofilo Kaboy, il Vescovo emerito della diocesi di Goma. Sono: NZANZU MABUTI Sylvester, HABARUGIRA SEBASAZA Jean-Claude, MUHINDO KALUME Patrick, PALUKU MIKAKO Eric, KASEREKA MUSONDOLYA Henry e KOMBI SIKIHINGYA Justin. Per inciso, i nostri diaconi sono stati ordinati insieme ad al-tri due giovani delle congregazioni dei Padri Saveriani e dei Padri Salesiani di Don Bosco, che sono stati elevati al rango di presbiteri.

Questo grande giorno, segnato dall'ordinazione diaconale e presbiterale di questi giovani fra-telli, ci ha portato tanta ispirazione e motivazione. Ci siamo davvero sentiti sempre più chiamati ad essere buoni e fedeli servitori nell'imitazione di Cristo, il Pastore per eccellenza. Questa stessa oc-casione ci collegò anche a Maria, nostra Madre, che fu in grado di condurre una vita dignitosa, ri-manendo fedele ai consigli evangelici; l'abbiamo onorata celebrando il Dogma della sua Assunzio-ne.
Tutto è andato bene e la celebrazione si è svolta in un'atmosfera pacifica e orante. I fedeli lai-ci, i sacerdoti, i religiosi e le religiose, gli amici e i conoscenti venivano da ogni parte per sostenere spiritualmente i nostri giovani diaconi. Nella sua commovente omelia, Sua Eccellenza, il Vescovo, ha brevemente parlato del ministero del diaconato e dei suoi compiti, in modo che i fedeli potessero apprezzarlo. D'altra parte, ha anche insistito sulle sfide e sui valori mondani che minacciano i sacer-doti e la Chiesa del nostro tempo, tra gli altri: la realtà della globalizzazione, il relativismo intellet-tuale, spirituale e pastorale, la cattiva gestione finanziaria, l'abuso dei mezzi di comunicazione..., tutto ciò è stato spiegato in dettaglio nel contesto della preparazione dei nuovi servitori del Signore ad un servizio apostolico rischioso. Il Vescovo ha esortato fortemente i sacerdoti, i diaconi e i fedeli in generale, ad avere uno spirito di vigilanza, coraggio e timore del Signore.
Quindi rivolse una richiesta ai fedeli, riassunta in queste parole: "Pregate per i vostri sacerdo-ti, aiutateli a compiere la loro missione di salvezza delle anime...Non siate ostacoli, non tentateli, non forgiate il meccanismo per provocare il loro declino posizionando le bucce di banana sotto i lo-ro piedi (il simbolo di ciò che fa inciampare e cadere qualcuno). Non incoraggiate sacerdoti e dia-coni a risolvere i vostri problemi finanziari perché i pochi soldi che possono possedere non sono a beneficio delle loro famiglie biologiche, ma per il progresso della Chiesa e il suo lavoro salvifico ".
Dopo la Messa, abbiamo proceduto a scattare foto e a ricevere ospiti offrendo loro un rinfresco.
Fratello ROGER KAMUSINZI, CRM